Fabio Albier si racconta su Fashion Avenue Academy Magazine

WhatsApp Image 2018-05-29 at 13.40.23

Tre parole per dirci chi è Fabio Albier?

Estroverso, esigente e multitasking. Estroverso perché nel mio lavoro occorre rapportarsi in continuazione, in team, con clienti, con i miei studenti pertanto essere una persona socievole è sicuramente un valore aggiunto. Multitasking perché, essendo un combinato e lavorando in più settori, riesco ad adattarmi a qualunque tipo di situazione dai set di shooting fotografici o nei backstage tv, dai saloni di bellezza alla docenza in aula. Infine esigente perché ritengo che diligenza e precisione siano fondamentali per ottenere risultati ottimali.

Sei un professionista affermato, lavori nel fashion e nel settore televisivo da anni: cosa puoi raccontarci di questi due settori?

Lavoro nel settore televisivo da oltre 15anni e nell’arco di poco tempo le tecnologie si sono notevolmente evolute. Le produzioni tv si avvalgono di un altissima definizione quindi se 10 anni fa dei piccoli difetti nell’acconciatura o in una piega non si sarebbero notati oggi occorre prestare una cura maniacale nell’hair styling. Anche il make up è cambiato: se prima si utilizzava una mano più leggera, oggi si tende ad appesantire il trucco perché questo viene bruciato  dalle luci e dai filtri quindi bisogna accentuare e rendere tutto molto “strong”  in modo tale che in video il risultato sia ottimale.

Per quanto riguarda il Fashion bisogna distinguere la sfilata dallo shooting fotografico.

Per le sfilate vale l’esatto contrario di ciò che faccio per il settore tv: si predilige infatti un make up beauty e difficilmente si cerca la perfezione nei capelli anzi, la tecnica deve risultare impercettibile e naturale. Durante gli Shooting fotografici il discorso cambia ancora una volta perché la scelta del make up e del parrucco dipende dallo stilista e dalle logiche della produzione fashion. Anche per tutte queste sfaccettature del mio quotidiano lavorativo credo sia corretto definirmi multitasking. Fare il Make Up Artist e l’Hairstylist (essere un combinato) non vuol dire solo truccare durante le sfilate di moda ma anche rapportarsi con realtà diverse, durante gli eventi, nei saloni di bellezza, matrimoni e adattarsi a qualunque tipologia di situazione. Chi impara questo, ma soprattutto chi impara a essere una figura combinata che sappia fare hair and make up, avrà la possibilità di avere una carriera intraprendente e dinamica.

Hai appena sottolineato che sei un “combinato” e sottolineato l’importanza di formarsi in tal senso. Ritieni che in Fashion Avenue Academy sia possibile fornire una base di preparazione solida in tal senso?

Come anticipato nella mia carriera non ci sono solo fashion, tv ed eventi ma riveste un ruolo importante anche la docenza. Il mercato è cambiato quindi la figura della truccatrice e dell’hair styling si devono evolvere e arrivare a fondersi in un unico professionista, il combinato. Ho scelto di insegnare in Fashion Avenue Academy perché solo qui ho trovato programmi di approfondimento (i master) e percorsi formativi completi (l’annuale) innovativi dove si da la giusta dimensione all’apprendimento delle tecniche dell’hair styling e del make up. Quanto appreso dovranno poi dimostrarlo nello stage retribuito che in Italia solo FAA offre ai suoi studenti. Questa è un’ottima opportunità per iniziare a muovere i primi passi nel settore e iniziare a professionalizzarsi

lascia un commento
Vuoi maggiori informazioni sui corsi e servizi di Fashion Avenue Academy?

Compila i campi qui sotto per essere ricontattato subito.

Torna
all'inizio